SuperCrowd

Investitore sofisticato e non sofisticato: qual è la differenza?

Cosa cambia per chi investe con il nuovo modello di classificazione del Regolamento Europeo sul crowdfunding?

Le differenze tra investitore sofisticato e non sofisticato

Nel panorama degli investimenti, l’avvento del Regolamento UE n. 2020/1503 sul crowdfunding ha introdotto una distinzione fondamentale tra due categorie di investitori: l’investitore sofisticato e l’investitore non sofisticato. Questa classificazione, mira a incrementare la tutela degli investitori nel settore del crowdfunding, offrendo una panoramica chiara sulle competenze, le esperienze e le capacità finanziarie richieste.

Chi è l’investitore sofisticato?

L’investitore sofisticato è colui che dispone di una comprovata esperienza e conoscenza nel settore finanziario, consentendogli di comprendere a fondo i rischi associati agli investimenti. Questa figura è caratterizzata da specifici requisiti, quali:

  • Un reddito lordo personale annuo di almeno €60.000 o un portafoglio di strumenti finanziari di oltre €100.000;
  • Esperienza lavorativa nel settore finanziario per almeno un anno in posizioni che richiedano una profonda conoscenza delle operazioni o dei servizi finanziari;
  • Frequenza significativa di operazioni sui mercati dei capitali;

Gli investitori sofisticati godono di meno restrizioni rispetto ai loro omologhi non sofisticati, data la loro maggiore consapevolezza dei rischi. Tuttavia, non beneficiano del diritto di recesso garantito agli investitori non sofisticati, poiché si presume una piena comprensione dell’impegno finanziario assunto.

Chi è l’investitore non sofisticato?

Per contrasto, chi non soddisfa tali criteri sopra menzionati viene classificato come investitore non sofisticato. Questa categoria di investitori gode di maggiore protezione regolamentare, inclusa la possibilità di recedere l’investimento entro quattro giorni dalla sottoscrizione senza l’obbligo di fornire motivazioni. Il loro accesso al crowdfunding è facilitato da test di ingresso e simulazioni della capacità di sostenere le perdite, al fine di garantire una maggiore consapevolezza dei rischi associati.

Test di ingresso e simulazioni per investitori

Entrambe le categorie sono soggette a procedure di valutazione iniziali, che includono test di ingresso per verificare la conoscenza e la comprensione dei rischi finanziari. Questi strumenti sono fondamentali per assicurare che gli investimenti in crowdfunding siano effettuati con consapevolezza e in linea con le capacità economiche degli investitori.

Perché c’è distinzione tra i due tipi di investitori?

La distinzione tra investitore sofisticato e non sofisticato rappresenta un passo avanti significativo verso la tutela degli investitori nel campo del crowdfunding. Mentre l’investitore sofisticato dispone di conoscenze e risorse per navigare i rischi finanziari con maggiore autonomia, l’investitore non sofisticato beneficia di ulteriori misure protettive che garantiscono un investimento più sicuro e informato. Questa classificazione, oltre a promuovere un maggior grado di trasparenza e comprensione, incentiva una partecipazione più consapevole e misurata al mercato del crowdfunding, contribuendo alla crescita sostenibile dell’ecosistema finanziario.

In ultima analisi, comprendere la differenza tra queste due categorie di investitori non solo aiuta ad esplorare il mondo degli investimenti con maggiore sicurezza, ma promuove anche una cultura dell’investimento responsabile e informato.

Per chi è investitore non sofisticato, avere una formazione di base opportuna è utile per comprendere il settore e affrontare al meglio i test di ingresso per cominciare a finanziare.

Per approfondire la tua conoscenza del crowdinvesting e affinare le tue tecniche di investimento, gli eventi formativi di SuperCrowd presentano preziose opportunità di apprendimento per sviluppare approcci efficaci e offrono una visione completa sul panorama del crowdfunding e del crowdinvesting.

LEGGI ANCHE

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter